Cosa offriamo

Il Rifugio

Un tipico rifugio alpino, raggiungibile a piedi o in mountain bike, che domina la splendida valle Ombretta e dal quale la vista spazia sulle principali vette dolomitiche, patrimonio U.N.E.S.C.O. : Antelao, Pelmo, Civetta e alzando lo sguardo, la Marmolada, con la sua imponente parete sud.

Lungo i vari itinerari tra panorami unici è possibile osservare la variegata flora alpina, la fauna selvatica (impossibile non vedere almeno una marmotta, gli stambecchi si incontrano magari dietro l'angolo sui sentieri più in quota e gli osservatori più attenti e fortunati potranno scorgere anche camosci o l'aquila) e manufatti della prima guerra mondiale che rendono questi luoghi un vero e proprio museo all'aperto.

Durante il periodo di apertura (garantita dal 20 giugno al 20 settembre) si trova un punto di ristoro e pernottamento aperto tutti i giorni. Per pranzare è gradita la prenotazione per più di 10 persone; per i pernottamenti è consigliabile prenotare, con particolare anticipo soprattutto per i fine settimana o nel caso di gruppi numerosi. 

Nel periodo di chiusura, sul retro del rifugio, è accessibile il ricovero invernale non custodito con 6 posti letto e coperte, nonchè un telefono per le chiamate di emergenza: si prega di usare il ricovero solo in caso di necessità per il tempo strettamente necessario e di aver rispetto del prossimo lasciando il locale come lo si è trovato.


Rifugio Falier

Ristorazione

Sala pranzo Falier
La cucina casalinga offre una vasta scelta di piatti semplici ma gustosi.
Il minestrone di verdure fresche è l'ideale per rifocillarsi dopo un'escursione, ma per iniziare va altrettanto bene anche un piatto di pasta condita con i sughi fatti in casa.

La polenta cucinata sul fuoco a legna si presta bene ad accompagnare i formaggi alla piastra o stagionati e le salsicce. I funghi invece sono particolarmente indicati assieme alle braciole.

Per un pranzo veloce o per i più piccoli da provare il panino con il tipico "pastin" (carne fresca macinata e condita con spezie e aromi, cotta alla griglia) & patatine fritte. 

Infine per chiudere in bellezza non c'è niente di meglio di una fetta di torta fatta in casa seguendo le ricette di nonna Agnese, dallo strudel di mele alla torta sacher, passando per le crostate ai frutti di bosco bisogna affrettarsi ad ordinare, oppure aspettare la prossima infornata, magari pernottando in rifugio.


Pernottamento

Falier Val Ombretta

Dormire in un vero rifugio è una cosa da provare, è un insieme di esperienze uniche, che con la passeggiata in giornata non si possono purtroppo cogliere.

Dai mille colori pastello che colorano i massicci dolomitici al tramonto alla cena seduti magari fianco a fianco a qualche gigante dell'alpinismo, dalla grappa sorseggiata ascoltando storie di uomini e montagne allo sguardo alla via lattea che si può dare prima di coricarsi fino alle sveglia all'alba per vedere il sole sorgere e colorare il cielo, questi sono solo alcuni dei motivi per cui vale la pena pernottare presso di noi.

Ovviamente è anche un punto di sosta ideale per pianificare un'escursione impegnativa o per affrontarne con tutta calma una semplice, magari con i bambini al seguito.


Le Camere

Camera Falier

Disponiamo di 4 camere, con bagno in comune, per un totale di 16 posti letto, così suddivisi:

  • 1 camera con 2 posti letto
  • 2 camere con 4 posti letto
  • 1 camera con 6 posti letto

I letti sono dotati di cuscini e già preparati con lenzuola e piumini.
Tutti i letti sono del tipo "a castello" (siamo in un rifugio..).

Il pernottamento con cani è possibile solo in camera.

Doccia calda a pagamento.


La Camerata

Camerata Falier

La grande camerata comune può ospitare su letti a castello e brande fino a 40 persone. 

I letti sono dotati di cuscini e coperte.

Come previsto da regolamento C.A.I. è OBBLIGATORIO l'uso del sacco lenzuolo, eventualmente acquistabile in rifugio.


Doccia calda a pagamento.